Completo Endorale

 

Che cos’è?

 

E’ costituito da 17 radiografie endorali singole e permette di valutare in modo specifico l’esatta anatomia dentale (corona, radice, tessuto gengivale) ed il  livello dell’osso di supporto di ogni dente; ogni radiografia permette di visualizzare 2-3 denti. E’ un mezzo diagnostico fondamentale cha coadiuva nell’individuazione della malattia parodontale.

 

Come si esegue?

 

Utilizzando un apparecchio radiografico specifico (endorale) che permette di  impressionare una piccola piastrina ai fosfori posizionata intraoralmente in corrispondenza dell’elemento oggetto del quesito diagnostico. Per la perfetta centratura della immagine in tecnica parallela si utilizza il Centratore di Rinn . Il centro medico del Dr Filippo Martone esegue l’esame in TECNICA DIGITALE in grado di acquisire l’immagine con una risoluzione elevata e con una dose di radiazioni al paziente 90 volte inferiore rispetto alla tecnica con pellicola.
Uno speciale centratore aiuta a trattenere in posizione la piastrina (entrambi inseriti in una speciale protezione igienica monouso) e a posizionare correttamente il tubo del radiografico in modo di mantenere il più corretta e parallela possibile la proiezione dei raggi.
Il paziente chiudendo il morso manterrà il centratore fermo nella posizione stabilita dall’operatore.
I tempi di esposizione sono di 2-6 centesimi di secondo. Al fine di garantire la massima protezione viene fatto indossare al paziente un grembiule pararaggi e uno  speciale collarino
. Essendo un esame mirato, permette di visualizzare a monitor le zone in oggetto proiettate con un’angolazione più adatta al singolo elemento. 

 

Torna indietro

 

Ultimo aggiornamento: 07 aprile 2012