Dentista Bologna  Logo
Servizio Privato di Riabilitazione Orale e Cranio Cervico Mandibolare Via G. Ruggi, 7/D - Bologna
Via G. Garibaldi, 37 - Minerbio (BO)
Untitled
 
  • Homepage
  • Igiene
  • Sensibilità dentinale
  • Carie
  • Terapia canalare
  • Alitosi
  • Gengiviti
  • Protesi
  • Ortodonzia
  • Pedodonzia
  • Chirurgia orale
  • Parodontologia
  • Bruxismo
  • Estetica
  • Russamento
  • Dolori cranio 
cervico mandibolari
 

PROTESI FISSE SU IMPIANTI

 

La mancanza di uno o più denti causa problemi sia di tipo estetico sia di tipo funzionale (masticazione)

I denti vicini a quelli che mancano tendono a spostarsi e a riempire lo spazio vuoto e le arcate dentarie non si chiudono in modo corretto (disturbi di occlusione).

La masticazione diventa più difficoltosa sia per la mancanza dei denti, sia per i disturbi che derivano da tale mancanza a livello di muscoli, ossa ed articolazioni.

I denti rimasti, poi, cambiando posizione, possono diventare difficili da pulire in modo corretto. Ciò nel tempo provoca più facilmente infezioni, carie e gengiviti.

        

 

Gli impianti dentari

 

Gli impianti dentari permettono di posizionare il dente artificiale imitando molto da vicino il modo in cui il dente naturale è fissato all'arcata.

La struttura dell'impianto dentale trova sostegno ed è simile a quella del dente naturale.

Grazie alla sua forma e al materiale che lo compone (titanio), l'impianto si integra nel tessuto formando un tutt'uno con l'osso.

A seconda dei casi è possibile inserire uno o più impianti per sostituire un solo dente, alcuni denti (parziale) e/o l'intera arcata (completo).

 

Come avviene l'intervento

 

L'inserimento di un impianto necessita di anestesia locale. Durante la prima seduta viene inserita la vite nell'osso. Nei successivi 3/6 mesi l'osso crescerà intorno all'impianto integrandolo nella propria struttura.

Terminata
questa prima fase è possibile completare il trattamento e procedere con il posizionamento della protesi.

 

 

 

Dopo l'intervento

 

 

Come per qualsiasi altro intervento di chirurgia orale, ad esempio un estrazione, esauritosi l'effetto dell'anestesia locale, può succedere di accusare un indolenzimento della gengiva o dell'osso.
E' bene consigliarsi col nostro staff per una corretta assunzione di farmaci antidolorifici.


Per ridurre il gonfiore è utile tenere una borsa del ghiaccio appoggiata sulla guancia; in direzione della zona interessata dall'intervento: si applica per 10 minuti e si sospende per altri 5. L'operazione può essere ripetuta più volte se necessario.

NB: Prima di decidere se è possibile realizzare sul paziente questa tecnica di intervento, il dr Martone valuterà una serie di elementi, fra cui la salute della bocca e lo stato fisico globale, nonché l'impegno personale.




Cura ed Igiene degli impianti


Una corretta pulizia della bocca è fondamentale per la buona riuscita di un trattamento implantare. La causa più frequente di fallimento è infatti proprio l'infezione dei tessuti che circondano l'impianto (perimplantite), che può causare la perdita dell'impianto stesso.

Vanno rispettati dunque controlli periodici presso i nostri studi e assicurata una scrupolosa igiene orale professionale e domiciliare.

torna su

Ultimo aggiornamento: 07 aprile 2012